C'e' spazio per le donne

Per la prima volta nella storia dell'Argentina due donne sono a capo del Ministero dell'Economia e del Ministero della Difesa.
Per la prima volta nella storia dell'Arabia Saudita due donne sono state elette consigliere della Camera di Commercio di Gedda.
Per la prima volta in Peru' una donna e' in testa alla corsa per le elezioni presidenziali.


Annullata pena di morte

Il Governatore della Virginia, il democratico Mark Warner, ha concesso la grazia a Robin Lovitt, condannato a morte nel 1998. Doveva essere il millesimo giustiziato negli Usa.
La grazia arriva per dubbi non sulla colpevolezza dell'uomo, ma sull'equita' e la correttezza del processo cui e' stato sottoposto.


Condannato a pagare gli alimenti per 10mila anni

Succede in Iran, dove un uomo e' stato condannato da un Tribunale di Teheran a pagare 12 milioni di euro di risarcimento danni all'ex moglie, da cui ha recentemente divorziato.
In pratica, se abbiamo ben capito, la questione e' andata cosi': per tradizione l'uomo, al momento del matrimonio, promette la "mehrieh", una sorta di assicurazione per la consorte. Non e' chiaro in quali casi venga pagata e come venga quantificata ma tant'e' che l'uomo aveva promesso alla sua "amata" l'equivalente di 12 milioni di euro, che ora dovra' pagare per legge.
Dato che non possiede la cifra, tutta e subito, dovra' versare una quota mensile per i prossimi 10.333 anni.


Petizione contro gli incentivi statali agli inceneritori di rifiuti

Greenpeace ha lanciato una petizione contro gli incentivi statali agli inceneritori di rifiuti.
L'associazione ha raccolto decine di studi e testimonianze di politiche alternative sui rifiuti, piu' ecologiche (gli inceneritori inquinano) e piu' convenienti.
Grazie a raccolta differenziata, riciclaggio, compostaggio e riduzione degli imballaggi, citta' del Canada, Stati Uniti, Australia, hanno raggiunto percentuali di riduzione del 60-70% dei rifiuti che arrivano in discarica.

Per maggiori informazioni http://www.greenpeace.it/new/

Alcune alternative all'incenerimento:

http://www.greenpeace.it/inquinamento/rifiuti/discariche_rifiuti_senza_incenerimento.pdf

http://ambientefuturo.interfree.it/Library/rifiuti_a_freddo.pdf


Tutto quello che sapete e' falso!

Inquinamento, surriscaldamento globale, poverta', non sono i problemi piu' gravi che dobbiamo e dovremo affrontare in futuro.
Corriamo il rischio di dover combattere, prima o poi, una guerra intergalattica contro gli alieni.
Questa sconcertante dichiarazione e' stata fatta da Paul Hellyer, ex ministro della Difesa ed ex vicepremier del Canada, davanti a decine di studenti dell'Universita' di Toronto.
Secondo Hellyer, che dal 1963 al 1967 partecipava alle riunioni a porte chiuse dell'Alleanza Atlantica, gli Ufo volano in totale liberta' sui cieli del nostro pianeta da oltre mezzo secolo, il governo degli Stati Uniti sta sviluppando in segreto armi per fronteggiare possibili attacchi provenienti dal cosmo e il vero motivo per cui e' stato ordinato alla Nasa di realizzare una base sulla Luna entro il 2020 e' la volonta' di monitorare da vicino i velivoli extraterrestri che vanno e vengono dalla Terra.
Senza svelare le sue fonti ha aggiunto di essere "davvero preoccupato per le conseguenze di una guerra intergalattica che potrebbe scoppiare in qualsiasi momento".
Alcune organizzazioni non governative che operano nel settore spaziale hanno chiesto al governo canadese di avviare un'inchiesta per svelare se l'ex ministro e' un alieno. I Man in black sono tra di noi.

(Fonte: un articolo di Maurizio Molinari su lastampa.it del 26/11/2005)

Dimenticavamo: al Lenin Museum di Samara, in Russia, ci sono i fantasmi. (Fonte: ananova)


LE STORIE VERE DI INTERNAZIONALE (n. 618)

Quello che e' successo a Dan L. Griggs, 26 anni, se non credessimo all'esistenza degli alieni, si potrebbe definire paranormale.
Ha tentato di rubare tre stecche di sigarette da un negozio di Lake Station, in Indiana, ma appena arrivato alla sua auto, con cui avrebbe dovuto scappare, si e' accorto di aver perso le chiavi.
Il commesso stava per andare a chiamare aiuto, quando il ladro e' rientrato nel negozio e ha rubato i soldi della cassa. Poi e' uscito ed e' rientrato una terza volta per prendere una scopa con cui rompe il finestrino dell'auto e scappare, finalmente.
Non si e' pero' accorto che tutta la vicenda si stava svolgendo davanti a una centrale di Polizia. Gli agenti lo avevano circondato gia' da un quarto d'ora.


Da Pon Pon a rappresentante farmaceutico

Per una cheerleader, spiega l'edizione online del New York Times, il passo dal bordo di un campo di football o di basket alla sala d'attesa di uno studio medico e' sempre piu' breve.
Le case farmaceutiche arruolerebbero le ragazze pon pon per fare le informatrici presso i dottori. Il merito non sarebbe delle loro conoscenze mediche, ma della loro avvenenza. I sorrisi, i corpi atletici, le movenze provocatorie, avrebbero un impressionante effetto commerciale sui medici.
Ufficialmente non esistono statistiche su quante cheerleader siano diventate promotrici di farmaci, ma si segnala il caso dell'Universita' del Kentucky, che detiene il titolo di ateneo con le migliori ragazze pon-pon. Le case farmaceutiche ne hanno assunte quasi una trentina.
Fortunatamente c'e' chi si oppone a questo sistema di lavoro. Il professor Thomas Carli della University of Michigan si sta battendo per limitare la presenza nel suo ospedale di informatrici sexy. Secondo Carli questa tecnica avra' vita corta, speriamo.

(Fonte: Repubblica)


Svizzera: organismi geneticamente modificati

Con il 55% dei voti a favore in Svizzera e' passato un referendum che chiede una moratoria di 5 anni sull'utilizzo di organismi geneticamente modificati in agricoltura. Il referendum ferma l'importazione e la coltivazione di piante e sementi ogm ma non blocca la ricerca in laboratorio.
Si tratta della prima consultazione popolare su questo tema e il messaggio della maggioranza degli svizzeri e' abbastanza chiaro. La Monsanto ha pianto sulle spalle della Novartis.


L'amore prima o poi arriva e prima o poi sfuma.

LO SAPEVATE CHE?

L'amore prima o poi arriva e prima o poi sfuma. Ma esattamente dopo quanto tempo?
La risposta arriva dai ricercatori dell'equipe di Pierluigi Politi del Centro Interdipartimentale "Research in Molecular Medicine" dell'Universita' di Pavia.
Dopo un anno di relazione la molecola NGF, fattore di crescita nervoso, inizia a diminuire la sua concentrazione e la focosa passione dell'innamoramento lascia il posto a un sentimento piu' stabile, ma meno intenso.
Dopo 50/55 anni di matrimonio la molecola NGF e' a zero. Subentra allora la molecola "Pazienza".

(Fonte: ansa)