Dario Fo e Franca Rame: la nostra storia (Palinsesto puntate)

Puntata 1 (lunedì 13 febbraio 2017, Rai 5, ore 22:15)
“Buon compleanno Dario Fo!”
Puntata dedicata alla festa per i 90 anni del Premio Nobel al teatro Melato di Milano a marzo 2016.
Per rivedere su RaiPlay clicca qui

Puntata 2 (lunedì 20 febbraio 2017, Rai 5, ore 21:15)
“L’infanzia”
Una vita in teatro quella di Franca Rame che recita per la prima volta a sei giorni di vita in braccio alla sua mamma. E Dario cresciuto a Porto Valtravaglia ascoltando le storie dei soffiatori di vetro e dei pescatori.
Per rivedere la puntata su RaiPlay clicca qui

Puntata 3 (lunedì 27 febbraio 2017, Rai 5, ore 21:15)
“Brera”
Lei bellissima e molto corteggiata non si rassegna all’idea che quel “Lungone” lì non la guardi nemmeno e allora gli schiocca un bacio traditore tra le quinte del teatro dove stanno recitando.
Ed è così che inizia una grandissima storia d’amore lunga oltre 60 anni.

Puntata 4 (lunedì 6 marzo 2017, Rai 5, ore 21:15)
“Il cinema, Carosello, le farse”
A Roma, nella capitale del cinema, Dario scrive e interpreta Lo Svitato, per la regia di Carlo Lizzani. Un gran film che verrà rivalutato nel tempo diventando un vero e proprio cult movie.
E poi i caroselli, veri e propri capolavori in pochi minuti, le prime commedie ispirate ai canovacci della famiglia Rame.

Puntata 5 (lunedì 13 marzo 2017, Rai 5, ore 21:15)
“Canzonissima”
Franca e Dario inventano un teatro nuovo. “Chi ruba un piede è fortunato in amore” e “Aveva due pistole con gli occhi bianchi e neri” sono vere e proprie storie che raccontano la realtà usando ironia e satira pungenti. E quindi arriva anche la censura, come farsela mancare?
L’inizio dell’avventura di Canzonissima.

 

Categorie: 

Aiwa!

In arabo significa Andiamo avanti, ed è il titolo del libro che potete trovare qui www.stradebianchelibri.com/aiwa.html curato da Daniela Morandini. Raccoglie i disegni di alcuni ragazzi del centro di accoglienza di Casale San Nicola a Roma nel 2015.  
Scrive Daniela Morandini “Sono del Gambia, Senegal, Mali, Eritrea, Somalia: hanno più o meno vent’anni, dicono sempre Aiwa! che, in arabo vuol dire, andiamo avanti. Molti di loro venivano a scuola per la prima volta, ma, piano piano, hanno ridato forma, in italiano, alle fiabe del Mali. Alle canzoni di Mogadiscio. Alla protesta contro la dittatura di Yahya Jammeh. E i loro disegni di case, madri, baobab, si sono intrecciati alle parole. Ma, dopo Natale, mi è arrivato un sms: ‘Scusa maestra, non possiamo venire, perché ci trasferiscono in un altro campo’. E così, la legge dell’accoglienza, che non guarda in faccia nessuno, li ha divisi. Eppure Noradin, Ibrahim, Mebrahtom, Abdoulie, Aliou, Karamo e Yusuf continuano a fare disegni e a mandarmeli con il cellulare. Aiwa! Siamo andati avanti e, un po’ ammaccati, siamo arrivati fin qui: non con un libro d’arte, ma con il cuore a colori.”

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Perché gli svizzeri sono più intelligenti, il docu-film tratto dal libro di Jacopo Fo e Rosaria Guerra

Partecipa al crowdfunding per la realizzazione di ”Perché gli svizzeri sono più intelligenti”,  docu-film di Mirko Aretini tratto dall'omonimo libro di Jacopo Fo e Rosaria Guerra.  Produzione IFDUIF Film con enti istituzionali, pubblici e sponsor privati.
Inizio realizzazione nel 2017 con uscita prevista nel 2018.
Proviamoci!
Qui tutte le informazioni

Categorie: 

BrewDog e il congedo parentale per chi adotta un cane

Il birrificio scozzese BrewDog, nato nel 2007 con sede a Ellon, a tutti i dipendenti che decideranno di adottare un cane concederà una settimana di congedo parentale pagato per stare vicino e abituare l’animale alla nuova casa. Portare il proprio cane in azienda durante l’orario di lavoro? Già in vigore da tempo.
(Fonte: LaStampa.it)

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Scambiare o vendere energie rinnovabili sia libero per tutti

 

Scambiare o vendere energie rinnovabili sia libero per tutti

Nella prima settimana di marzo, l'aula del Senato riprenderà l'esame sul ddl Concorrenza.
Su spinta delle Associazioni ambientaliste, dei consumatori e del settore delle rinnovabili e dell'efficienza energetica sono stati presentati emendamenti importanti che riguardano lo sviluppo della generazione distribuita di energia rinnovabile, che potrebbero consentire il ripristino dei "sistemi di distribuzione chiusi", reti elettriche che permettono di scambiare energia prodotta verso più clienti.

L'utilizzo dei "sistemi di distribuzione chiusi" da parte dei singoli cittadini "prosumers" o da piccole, medie o grandi aziende, rompe definitivamente un sistema basato su forme di oligopolio che scaricano sui costi energetici di ognuno di noi le loro inefficienze, i loro gigantismi organizzativi, i loro sprechi infiniti.

FIRMA LA PETIZIONE!


15 anni fa la favola di Steven Bradbury (per non dimenticare che bisogna crederci!)

Il 16 febbraio 2002 a Salt Lake City si svolge la giornata del pattinaggio su ghiaccio short track alle Olimpiadi invernali. Fra i concorrenti l’australiano Steven Bradbury, classe 1973, sfavorito.
Esce subito dalla gara dei 1.500 mt. Nei quarti di finale dei 1000 mt arriva terzo, sarebbe fuori, ma la giuria squalifica il secondo arrivato e ripesca Steven.
Semifinale: i tre favoriti cadono, uno squalificato. Steven, ultimo, accede alla finale!
Finale: Steven è dietro a tutti, in ritardo, ma all’ultima curva i quattro in testa si trascinano per terra uno con l’altro.
Steven Bradbury vince il primo oro olimpico per l’Australia nello short track. E diventa una leggenda!!!
Qui il video della sua impresa

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI